Una Potente Strategia di Web Marketing Immobiliare per Uscire dalla Mischia in 9 Passi

In questo articolo sintetizzo in 9 passi una Strategia di Web Marketing Immobiliare che puo’ essere applicata efficacemente da Agenzie Immobiliari e Costruttori, per ottenere più contatti online, aumentare credibilita’ ed autorevolezza, e di conseguenza influire positivamente su vendite ed acquisizioni.

Per fare una ulteriore semplificazione diciamo che, per far “funzionare” il tuo marketing online nel settore immobiliare, hai bisogno principalmente di 2 cose: Leggi tutto

6 Strumenti per Moltiplicare le Vendite

Viste le numerose richieste degli amici che non sono potuti venire al Convegno Mercato Immobiliare, Attesa o Ripresa?” tenutosi lo scorso 16 Aprile a Erba (Lariofiere).

Ho pensato bene di pubblicare il VIDEO del mio intervento più la slide. A proposito ti consiglio di seguire il video sfogliando la SLIDE (subito sotto il video) per capire meglio gli argomenti.

Nel Video parlo dei 6 STRUMENTI per MOLTIPLICARE le vendite nel settore immobiliare ovvero:

  1. Un Sito Web Efficace
  2. Landing Pages
  3. Google Adwords
  4. Facebook Ads
  5. Google Analytics
  6. List Building (Email marketing)

Non mi resta che augurarti una buona visione, mettiti comodo perché il video dura 27 minuti.

(Un consiglio spingi il tasto F11, allungherai ulteriormente la pagina e quindi visualizzerai per intero video e slide contemporaneamente)

 


Come Usare Facebook Ads per vendere immobili

Facebook Ads è la piattaforma pubblicitaria Pay Per Click del colosso ideato da Mark Zuckerberg.

Una sorta di Anti-Adwords. Se conosci già Google Adwords sai che per visualizzare l’annuncio pubblicitario di un inserzionista l’utente deve effettuare attivamente una ricerca ad Esempio: Cerco casa a Milano. E fin qui tutto chiaro, l’utente inserisce le parole chiave su google e a destra (e sopra) dei risultati organici (quelli centrali) ci sono gli annunci degli inserzionisti Adwords.

Facebook invece da un lato funziona come la pubblictà tradizionale, dall’altro è molto ma molto più avanzata e mirata perché targhettizza l’utente in maniera accurata e precisa. Infatti l’handicap di Google Adwords (se proprio vogliamo trovarne uno) è che se l’utente non ti cerca attivamente non può vedere il tuo annuncio pubblicitario, ammenoché tu non faccia una campagna sulla rete display, ma quest’ultima non permette la profilazione del target accuratamente così come lo fa Facebook Ads. Leggi tutto