Sito web per agenzia immobiliare: ignora queste 3 cose a tuo rischio e pericolo

[Articolo Aggiornato al 13/12/2017]

sito-immobiliare-efficace

Quasi tutte le agenzie immobiliari hanno un sito web, ma sono poche quelle che riescono ad ottenere risultati in termini di visite e contatti. In questo articolo ti parlo di 3 aspetti molto importanti. Se li ignori rischi di compromettere seriamente l’efficacia del tuo sito web immobiliare.

Le cose di cui tener conto quando si progetta un sito web sono molte, tuttavia oggi mi focalizzero’ su quegli aspetti che ritengo particolarmente delicati e di vitale importanza per far si che il sito della tua agenzia immobiliare sia una “macchina da contatti” in grado di generare nuove opportunita’ di business e consolidare quelle avviate.

Insomma, un sito ben congegnato puo’ davvero aiutarti ad espandere il tuo fatturato, ma devi investirci la giusta attenzione ed il giusto budget.

N.1 Il Cliente. Quando pensi al tuo sito web ti concentri sull’utilita’ per il cliente o ti basi sulle tue opinioni e gusti personali?

Quando in “Justimmobili.it” (la mia web agency) iniziamo un nuovo progetto la prima cosa che domandiamo al cliente e’ questa: “Il sito deve piacere a te, oppure ai tuoi clienti?”
Se ti stai domandando perché questa domanda la risposta e’: “per mettere il cliente nel giusto stato mentale e spostare il suo punto di vista dal “lui” a “i suoi clienti”.

Si perché la maggior parte delle volte gli imprenditori che si apprestano a realizzare il loro sito web si concentrano maggiormente su ciò che farebbe comodo o piacerebbe a loro. Tutto questo si traduce in chi siamo interminabili – e noiosi – inutili orpelli grafici che rallentano e rimbalzano gli utenti e che rendono questi siti di poca o nessuna utilità per il cliente.

Se invece parti dal punto di vista del cliente hai maggiori probabilità di progettare un sito che risponda alle esigenze di chi la casa la deve cercare sul serio.

Cosa vuol dire progettare il sito per il cliente?

Ogni buon sito web merita una analisi ad hoc, in ogni caso ci sono dei buoni e sani principi che valgono a livello generale per i siti immobiliari.

Spesso la prima barriera è costituita dall’assenza di una ricerca interna al sito oppure da una ricerca troppo complessa. Un motore di ricerca permette all’utente di filtrare gli immobili che gli interessano. Nessuno guarderà 50,100,200 immobili per scovare quello che sta cercando. Sarebbe come cercare un ago in un pagliaio. Quindi la ricerca interna al sito dovrebbe permettere all’utente di cercare l’immobile quantomeno per citta’,budget, mq,contratto.

Progettare il sito web per il cliente vuol dire anche fornirgli informazioni dettagliate. E’ assodato che il web sia lo strumento preferito per la ricerca della casa, di conseguenza anche per la vendita. Le persone cercano casa su internet perché possono trovare molte più informazioni di quelle contenute nei giornalini di annunci immobiliari e, cosa non da meno, possono interagire in tempo reale. Sul web possono vedere intere gallerie fotografiche ad alta risoluzione, video, virtual tour, google maps ecc…

Quindi se veramente ci tieni al cliente che visita il tuo sito, e vuoi che questo abbia una buona impressione della tua agenzia e che soprattutto passi maggior tempo sul tuo sito – rispetto a quello dei tuoi concorrenti – e ti contatti, dovrai dargli informazioni complete sugli immobili che proponi.

Così facendo aumenterai anche la qualità dei contatti che provengono dal sito. Se dici praticamente tutto dell’immobile, chi ti contatta ha le idee più chiare e si trova in uno stato avanzato rispetto allo stato “non ho ancora capito com’è sta casa e quanto costa”.
I contatti non qualificati fanno perdere tempo, soldi e pazienza.

N.2 Il Design. Le persone ti giudicano in buona parte da “come ti presenti” online.

Si lo so e’ superficiale giudicare un qualcosa solamente dall’aspetto, ma lo facciamo in continuazione tutti i giorni in svariati ambiti della nostra vita lavorativa e non.

Vuoi qualche esempio?
Quando fai la spesa, scegli la mela opaca e un po’ ammaccata o quella che luccica manco fosse un brillante?
Se ricevi in ufficio un rappresentante mal vestito, con poca cura per la propria igiene personale, questo influirà positivamente o negativamente sull’azienda che rappresenta?

Quindi oltre la quantità e qualità delle informazioni- descrizioni, foto, video – e’ importante che tutti questi contenuti siano “incorniciati” in una veste grafica gradevole ma soprattutto funzionale, semplice, facile da usare insomma.

L’ideale sarebbe un sito facile da usare e bello da vedere, ma spesso si vedono solo siti belli che non ballano o siti che ballano ma no sono belli 😀
(in Justimmobili lavoriamo per ottenere le due cose…)

Un buon design viene associato – inconsciamente – alla professionalità dell’azienda che rappresenta. E’ una associazione automatica che le persone fanno senza pensarci. E’ per questo che le aziende investono importanti fette di budget nel packaging dei loro prodotti, perché una buona confezione vende di più, aumenta il valore percepito del prodotto, anche se in realtà, alla fine, il prodotto non aumenta la qualità se migliora la sua confezione.

Come si dice
“anche l’occhio vuole la sua parte” o se vogliamo dirla nella versione culinaria “si mangia anche con gli occhi”.

Per una volta voglio fare un esempio che non c’entra nulla con l’immobiliare ma che rafforza il concetto di quanto l’aspetto estetico possa influenzare le opinioni della gente.

Esperimento culinario
(tratto dal libro “La buona cucina della salute”)

Alcuni ricercatori della Pennsylvania – State University – hanno scoperto che l’essere umano mangia anche con gli occhi. Sono arrivati a questa conclusione con un esperimento. Durante l’esperimento sono stati offerti dei frappe’ gratuiti a due gruppi di studenti, con gli stessi ingredienti e le stesse calorie. Un gruppo però ricevette dei frappè frullati per più tempo e, decisamente più gonfi, sembravano porzioni doppie ma in realtà contenevano gli stessi quantitativi di ingredienti.

Un’ora dopo, gli studenti sono andati a mangiare e quelli che avevano avuto i frappe’ piu’ voluminosi hanno mangiato meno cibo, esattamente il 12% in meno rispetto all’altro gruppo, affermando di sentirsi piu’ sazi. Il volume del frappè aveva influito sulla loro sensazione di appetito, quando in realtà avevano bevuto praticamente lo stesso frappè.

“a France’ ma che cazzarola c’entra sta cosa col sito immobiliare?” e io ti rispondo: “niente, ma ogni tanto ce la vojamo fa’ na risata? E non se po’ di mai niente dentro sta casa ao’! “.

Battute a parte c’entra e come. L’aspetto di un prodotto – o della sua confezione – influenza la percezione dello stesso. Quindi l’aspetto del tuo sito web influisce sulla percezione che gli utenti hanno degli immobili che proponi o vuoi acquisire.

A proposito di acquisizione immobiliare, non dimentichiamoci che le persone intenzionate a vendere tramite agenzia, sono particolarmente sensibili a come le agenzie immobiliari si promuovono, online e offline, ed il sito web è quella cosa che puoi avere sotto mano in qualsiasi momento del giorno e della notte, anche quando aspetti il tram con uno smartphone in mano.

N.3 Promozione. Un sito immobiliare ben progettato senza pubblicità online, e’ come un bel negozio sotto terra, non lo vede nessuno.

Questo è il secondo concetto che cerchiamo di comunicare all’agenzia che si rivolge a Justimmobili per sviluppare il proprio sito web.

“Realizzare un buon sito web e’ solo uno degli anelli della catena del web marketing immobiliare”

Realizzare un sito e poi non investire in pubblicità online è come comprare una macchina e non mettere la benzina. Senza benzina la macchina non cammina. Senza advertising un sito non ottiene traffico e men che meno contatti.

Qual è il canale pubblicitario online migliore per promuovere il sito di una agenzia immobiliare? Questi sono i canali pubblicitari su cui ti consiglio di investire il tuo budget:

  • Google AdWords
  • Facebook Ads

Ora cercherò di spiegarti i motivi per cui utilizzare questi 3 canali.

Google AdWords

AdWords e’ la piattaforma pubblicitaria di Google che ti permette di mostrare i tuoi annunci quando le persone digitano le parole chiave che a te interessano, come “vendita case bologna”, “affitto case verona” e cosi’ via. Insomma puoi scegliere le parole per cui ti interessa comparire nella prima pagina e pagare solo quando le persone hanno fatto clic sul tuo annuncio, le visualizzazioni sono gratis, i clic si pagano.

Implementare AdWords nella tua strategia di web marketing immobiliare ti da’ una marcia in più perché “prelevi” il cliente e lo accompagni direttamente sul tuo sito web, scalzando tutti quei fastidiosi concorrenti con cui ti trovi spalla a spalla sui portali immobiliari (se ti interessa approfondire qui c’e’ il corso multimediale adwordsimmobiliare.it).

Facebook Ads

Se su Google puoi fare pubblicità con AdWords, su Facebook puoi farla con Facebook Ads. A differenza di Google AdWords, Facebook Ads ti consente di mostrare i tuoi annunci al tuo target senza che questo debba fare delle ricerche. In questo modo hai molte più probabilità che il tuo annuncio venga visto, anche da chi non ti sta cercando ma potrebbe essere interessato ai tuoi immobili o alla tua agenzia.

Se se ti interessa il tema ho creato questa guida gratuita su Facebook Immobiliare >>

Per intenderci, in AdWords scegli le parole con cui farti vedere quando le persone cercano, in Facebook scegli le persone a cui far vedere i tuoi annunci.
Puoi selezionare il tuo target con una precisione chirurgica.
Esempio: uomo fra i 25 ed i 45 anni che vive a Bologna ed e’ fan delle pagine ImmobiliareIt, Casa.it; Idealista.it, Livellocasa.it

Concludendo, per rendere maggiormente efficace il tuo sito:

  1. Segui con cura la fase di progettazione e affidati a web agency e professionisti seri che hanno all’attivo diversi siti realizzati nel settore immobiliare. Se vuoi, puoi chiedermi un preventivo gratuito qui >> Preventivo Gratuito Sito Immobiliare Efficace
  2. Concentrati sul cliente e realizza il sito per le sue esigenze. Non commettere l’errore di basarti solo sulle tue convinzioni e gusti personali. Quindi non trascurare il Design e l’usabilità, la semplicità d’uso del tuo sito web.
  3. Investi una parte del tuo budget pubblicitario in advertising online, usa google Adwords e Facebook Ads per convogliare direttamente sul tuo sito i potenziali clienti.

Ti e’ piaciuto questo articolo? Lascia un tuo commento e condividilo! 😉

 

 

Commenti Facebook
The following two tabs change content below.
Consulente e Formatore, autore del libro: “I Segreti del Web Marketing Immobiliare”, (Franco Angeli), si occupa di Marketing in Justimmobili - la Web Agency specializzata in Siti Immobiliari. Tiene corsi di Formazione sul web marketing immobiliare. Con questo Blog aiuta agenzie, costruttori ed investitori a conoscere e ad applicare i vantaggi del web marketing nel settore immobiliare.

Lascia un commento