Siti Immobiliari Efficaci: le Regole da Seguire

Siti Immobiliari Efficaci

Qual è il primo passo che un agente immobiliare (o costruttore) deve fare per conquistare un “posto al sole” sul web e non dipendere più dai portali immobiliari?

La risposta è: un sito immobiliare efficace

Dopodiché ci sono altri passi da fare ma, diciamo che se manca questo primo step, non puoi passare a quello successivo ovvero: la promozione diretta del tuo sito web.

Qualsiasi cosa tu faccia ci sono dei prerequisiti fondamentali affinché il tuo sito web ottenga successo: saper fare il lavoro di agente immobiliare, saper fare il lavoro di costruttore. Saper fare il proprio lavoro vuol dire acquisire (o costruire) immobili “vendibili”, oltre che saperli promuovere e vendere.

Ci sono delle domande ricorrenti che gli operatori del settore fanno durante i miei corsi di web marketing immobiliare, relativamente al sito web: Leggi tutto

7000 Agenzie Immobiliari Chiuse nel 2014. Scopri come evitare la stessa fine (nel 2015)

immobiliarichiuse2014

Sono oltre 7.000 le agenzie immobiliari chiuse nel 2014, secondo una ricerca dell’Ufficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza (rielaborata e diffusa da Monitorimmobiliare)
A questo punto subito starai pensando una cosa di questo tipo:

“Dove vuoi andare a parare Francesco? Vuoi dire che hanno chiuso perché non sanno fare web marketing immobiliare?”

Bene, ti rispondo con un’altra domanda:

“Qual è la prima cosa che fa una persona quando cerca casa? Cosa pensi che faccia: apre le pagine gialle, corre in edicola  o va su Google?”

E allora, se hai finalmente capito l’importanza di internet e che è proprio lì  che si gioca la partita, ti rendi conto di quanto sia necessario metterti nella testa una volta per tutte che, per far crescere e prosperare la tua impresa, hai 2 possibilità: Leggi tutto

Il Sole24Ore intervista Francesco Bersani su Google AdWords

Scrivo questo articolo per condividere con i miei lettori l’intervista realizzata dalla giornalista Michela Finizio (inserto Casa24 del Sole24Ore) al sottoscritto, su un tema che sicuramente ti sta a cuore…

dal titolo “WEB MARKETING PER AGENTI 2.0” La giornalista è stata davvero brava nel condensare una intervista di 30 minuti in un articolo veramente ben fatto e ricco di spunti e consigli su come utilizzare Google AdWords per acquisire contatti di potenziali Clienti interessati ad acquistare immobili.

Ho pensato di farti cosa gradita allegandoti il PDF dell’articolo uscito in edicola ormai il 15 Settembre.

Clicca sul link qui sotto per aprire il file PDF dell’articolo e buona lettura!

Intervista Sole24ore (Casa24) a Francesco Bersani su Google AdWords

 

L’importanza delle Landing Pages nel Web Marketing Immobiliare

Una Landing Page è una pagina web studiata per ottenere un obiettivo preciso, come ad esempio una richiesta di contatto via email o telefono. Tradotto letteralmente Landing Page significa “pagina di atterraggio” perché è la pagina in cui atterra l’utente dopo aver effettuato una ricerca ad esempio su google. Le Landing Page svolgono un ruolo fondamentale  nelle campagne Pay Per Click (Adwords, Facebook Ads, Yahoo! ecc…) o anche Dem (Direct email marketing). Perchè grazie alla loro struttura, le Landing Pages riescono ad ottimizzare il costo del traffico a pagamento sostenuto dalle aziende nelle loro campagne di web marketing, e quindi fanno ottenere più “conversioni” (richieste/contatti), abbassando di conseguenza il costo per contatto (più contatti a parita di visite). Leggi tutto

Come Usare Facebook Ads per vendere immobili

Guida Aggiornata 03/9/2017 >> Nuovo Articolo Guida su Facebook Immobiliare

Facebook Ads è la piattaforma pubblicitaria Pay Per Click del colosso ideato da Mark Zuckerberg.

Una sorta di Anti-Adwords. Se conosci già Google Adwords sai che per visualizzare l’annuncio pubblicitario di un inserzionista l’utente deve effettuare attivamente una ricerca ad Esempio: Cerco casa a Milano. E fin qui tutto chiaro, l’utente inserisce le parole chiave su google e a destra (e sopra) dei risultati organici (quelli centrali) ci sono gli annunci degli inserzionisti Adwords.

Facebook invece da un lato funziona come la pubblictà tradizionale, dall’altro è molto ma molto più avanzata e mirata perché targhettizza l’utente in maniera accurata e precisa. Infatti l’handicap di Google Adwords (se proprio vogliamo trovarne uno) è che se l’utente non ti cerca attivamente non può vedere il tuo annuncio pubblicitario, ammenoché tu non faccia una campagna sulla rete display, ma quest’ultima non permette la profilazione del target accuratamente così come lo fa Facebook Ads. Leggi tutto